sabato 19 maggio 2018

FRANCISCO BOSOLETTI A LAMPEDUSA


Unanime apprezzamento dei lampedusani per l'opera che il giovane artista argentino ha voluto regalare all'isola. Opera di grande impatto visivo, realizzata su una vecchia parete del centro abitato, che così riprende vita dando un esempio di come la bellezza possa essere strumento di riqualificazione urbana.

mercoledì 4 aprile 2018

IL RESTAURO A CALA PISANA DELL'ALTARE DI GUERRA E DEL MONUMENTO AI CADUTI


Segnaliamo con piacere l'intervento di restauro di queste due testimonianze della Seconda Guerra Mondiale a Lampedusa.
I lavori sono stati eseguiti dalla 2^ Compagnia del IV Reggimento Genio Guastatori attualmente in servizio a Lampedusa.

mercoledì 14 febbraio 2018

I MISTERI DI LAMPIONE



   E’ la terza e la più piccola delle isole Pelagie. Uno scoglio oggi disabitato e sconosciuto. Ma come mai su di esso vi sono i resti di antiche costruzioni e di una cisterna? Poteva una volta avere una superficie maggiore o addirittura essere unito a Lampedusa? Anticamente chiamato Schola, Isola del libro, Scoglio degli scolari, Fanale. A cosa fanno riferimento queste antiche denominazioni? 
Tante domande alle quali una ricerca dell’Archivio Storico Lampedusa cerca di dare delle risposte in previsione di una missione scientifica sull’isola in programma nei prossimi mesi.
Leggi dossier su Lampione



sabato 27 gennaio 2018

1964: LA SILENZIOSA PROTESTA DEI LAMPEDUSANI


   Nel 1964, per protestare contro lo stato di abbandono dell’isola da parte del Governo, i lampedusani, compatti, si rifiutarono di andare a votare. Fu un silenzioso ma efficace atto di protesta che ebbe  impensabili risultati: si costruì l’aeroporto, l’ospedale, le scuole, le strade e iniziò il riscatto dell’isola. 
Una monografia di Gerlando Policardi per l’Archivio Storico Lampedusa,  ricorda quei momenti.
1964 - La protesta dei lampedusani 

sabato 30 dicembre 2017

AUGURI DI BUON ANNO A TUTTI I SOCI CHE HANNO GIA’ RINNOVATO LA LORO ADESIONE ALL’ASSOCIAZIONE O CHE LO FARANNO NEI PROSSIMI GIORNI.


Ci attendono nuove e interessanti iniziative finalizzate al recupero della memoria storica e alla valorizzazione del nostro patrimonio storico, archeologico e culturale.